Arbus-Nuorese: 1-0

L’Arbus ferma la corsa della Nuorese

La matricola terribile del campionato batte a sorpresa la capolista.

Arbus-Nuorese 1-0

Arbus: Toro, Falciani, Paulis, Recano, B.Floris, Congiu, Malandra, Nunez, Konatè (21′ st. L.Floris), Sanyang (33′ st. L.Atzori), Caboni (38′ st. Scalas). Allenatore: Nicola Agus.

Nuorese: Semertzidis, Russu, Cucchi (29 st. Galeadis), Guazzaroni, Faye, Kiwobo, Rosano(26′ st. Alfano), Rolandone, Grigoriadis, Okonkwo, Cocco (1′ st. Flavioni). Allenatore: Fabio Fraschetti.

Arbitro: Marco Casula di Ozieri

Assistenti: Giacomo Sanna di Cagliari e Pietro Fae di Ozieri

Reti: 33′ st. Falciani

Ammoniti: Konate, Falciani, Caboni, Sanyang, Recano, Toro (A), Guazzaroni , Faye (N)

Espulso: Paulis (A) al 40′ st.

Note: spettatori 500 circa, terreno non in ottime condizioni, angoli 3-2 per l’Arbus, recuperi 6′ st.

Arriva la sorpresa dal Santa Sofia dove la capolista Nuorese è costretta alla resa da un Arbus sempre più “matricola terribile” del campionato. I granata di Nicola Agus ben messi in campo hanno disputato una gara di grande spessore agonistico, accorta dal punto di vista tattico concedendo ben poco alla corazzata verdeazzurra. A far saltare il banco nel finale di una gara tutto sommato equilibrata è capitan Falciani da sempre autorizzato alle imprese impossibili. Il capitano coraggioso sale fino in cielo intercetta il pallone telecomandato che Malandra gli recapita su palla inattiva e di testa manda alle spalle dell’incolpevole Semertzidis. Il gol prepotente e di rara bellezza infiamma i numerosi tifosi granata rilancia le ambizioni dell’Arbus e riapre i giochi al vertice dove almeno tre squadre si giocano il primato e altre quattro gli accessi ai playoff.

Agus e Fraschetti non hanno problemi di formazione, tutti disponibili compreso tra i granata l’ultimo arrivato Luca Caboni. L’Arbus come al solito ruoto attorno alle geometrie e invenzioni di Malandra e ai tentativi improvvisi di Sanyang sulla fascia sinistra. La Nuorese raramente forza i ritmi accontentandosi di controllare la partita nella fase centrale del campo con l’apporto di buone giocate sulle fasce laterali di Russu da una parte e Cucchi dall’altra. La prima vera opportunità dopo alcuni tentativi telefonati da una parte e dall’altra è al 16′ quando l’argentino Malandra con una punizione carica d’effetto chiama il portiere ospite ad un difficile intervento. La risposta della capolista arriva due minuti dopo con una conclusione di Okonkwo alta sulla traversa. Tra il 21′ e il 25′ due azioni dubbie nell’area della Nuorese, la prima con Nunez , la seconda con Sanyang sulle quali l’arbitro sorvola ogni decisione. Al 33′ i padroni di casa vanno in gol, nulla da fare tocco di mano e ammonizione per Sanyang.

La ripresa è un copia e incolla dei primi 45′ . All’8′ Okonkwo prova inutilmente dal limite, mentre al 22′ Malandra inventa per Caboni la cui conclusione finisce alta sulla traversa. Il 33′ è il momento clou con il gol di Falciani che rompe il perfetto equilibrio della gara. L’Arbus passa, la Nuorese reagisce con veemenza e due minuti più tardi con Okonkwo e poi con Galeadis spreca , bravo Toro , una facile occasione per riportare in equilibrio il match.

Gianni Vacca da La Nuova Sardegna


I risultati della 15° giornata di andata

02-12-2018 15:00
02-12-2018 15:00
02-12-2018 15:00
02-12-2018 15:00
02-12-2018 15:00
02-12-2018 15:00
02-12-2018 15:00
02-12-2018 15:00

Pin It on Pinterest

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi